Pubblicato in: Ricette

Viva l’amore: Menu veloce di San Valentino

di Anna 13 febbraio 2013
Viva l’amore: Menu veloce di San Valentino
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Come, è già San Valentino? Eh, sì: la sera più romantica dell’anno è arrivata, e avete mille altre cose da gestire. No problem, basta organizzarsi e scegliere un menu d’effetto, ma che si riesca a preparare in poco tempo.

Vi propongo antipasto, primo, secondo e dolce, risultato assicurato.

I fondamentali che non possono mancare in dispensa saranno: due rotoli di pasta sfoglia pronta, una busta di salmone affumicato, circa 700 g di gamberi, 150 g di riso vialone nano, erba cipollina, mezzo ananas, due zucchine, un bicchierino di brandy e semi di sesamo (per il dolce facciamo un discorso a parte). Naturalmente in frigo ci saranno una bottiglia di spumante e di vino bianco. Nel raccontarvi le ricette darò per scontato che gli ingredienti da pulire, li abbiate già mondati a dovere.

Vediamo insieme come preparare il menu di San Valentino.

cupcakes3

Fagottini di sfoglia e bollicine

Benvenuto, amore!

Prendete 200 g di gamberi, sgusciateli e togliete la testa. Quindi tagliateli a tocchetti di circa un centimetro di spessore. Prendete una zucchina, tagliatela a metà e poi a listarelle molto sottili. Stendete i rotoli di pasta sfoglia pronta (acquistatela rettangolare e da frigo, non surgelata) e col coltello tracciate una griglia: ogni cella sarà larga circa 3×3 cm, in modo da ospitare comodamente il ripieno.

Mettete un pizzico di sale e pepe sui gamberi, avvolgeteli con la zucchina e chiudete il fagottino unendo al centro due lembi per volta. Mettete in forno ventilato a 200 g per 15 minuti e servite con un flute di spumante freddissimo.

Riso delicato

Un po’ di sostanza

Mettete a lessare il riso in acqua e sale, e toglietelo da fuoco in modo che resti leggermente al dente. Quando è pronto, aggiungete alcune gocce di aceto di vino bianco e lasciate riposare, coprendo con un panno umido. Nel frattempo, riducete a cubetti 3/4 del salmone affumicato e sminuzzate una decina di fili di erba cipollina. Mescolate questi ingredienti al riso (tenendone da parte un cucchiaio), unendo un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva e una spolverata di pepe.

Ungete d’olio una coppetta (o uno stampino o un bicchiere, insomma: qualunque cosa non faccia attaccare e conferisca al riso una forma a cupola) quindi versatevi il riso e pressate leggermente. Lasciate in posa un paio di minuti, quindi rovesciatele sul piatto di portata e decoratene la sommità col trito avanzato. Nel piatto disponete alcune listarelle di salmone, dei fili di erba cipollina, un filo d’olio e appena un tocco di pepe.

Se sapete già che il vostro commensale non è Pantagruel, però, vi consiglio di fare delle cupoline di riso più piccole (30-40 g di riso) e di servirle come accompagnamento al secondo.  ; )

Gamberi all’ananas

Il tocco esotico

Prendete l’ananas e tagliatela a fettine sottilissime. Fate saltare in una padella antiaderente i gamberi interi con un filo d’olio e un pizzico di sale e pepe; sfumate quindi col brandy a fuoco vivo. Togliete dal fuoco, lasciate raffreddare e pulite i gamberi della corazza e della testa. Ora avvolgete ogni gambero con l’ananas e assicuratevi che la fetta non si srotoli, annodandola con un filo di erba cipollina. In una padella antiaderente pulita fate abbrustulire i semi di sesamo.

Quando sarà il momento di servire, cospargete di sugo al brandy caldo e semi di sesamo i gamberi. Questo piatto va a braccetto con un Traminer aromatico, ben refrigerato.

Cupcake romantici

Finalmente al dolce!

Qui i casi sono due (anzi, tre): o li fate come prima ricetta appena arrivate a casa, o li fate la sera prima, oppure fate un giretto in pasticceria prima di rientrare. I dolci hanno bisogno di tempo e cura. Se opterete per il giro in pasticceria, vi capiremo.

Per l’impasto di 8 cupcake:

  • 180 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 2 uova
  • 300 g di farina
  • 250 ml di latte
  • 1/2 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

Amalgamate il burro ammorbidito, lo zucchero e le uova con lo sbattitore elettrico. Sciogliete la vanillina nel latte intiepidito e versate a filo. Dividete l’impasto in 8 pirottini (non superate i 3/4 in altezza, o cuocendo l’impasto sborderà) e mettete a cuocere per 20 minuti nel forno già caldo a 180°.

Per il frosting:

  • 50 g di burro a temperatura ambiente
  • 120 g di zucchero a velo
  • 1/4 dl di panna liquida da montare
  • 1/4 di bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • colorante rosso o rosa per alimenti

Con lo sbattitore elettrico montate burro e zucchero a velocità bassa per un paio di minuti, quindi unite la vanillina e mescolate per altri due minuti. A questo punto aggiungete sale e panna e continuate con lo sbattitore per altrettanto tempo. Infine, aggiungete il colorante poche gocce alla volta, finché non avrà il tono che preferite. Spalmate questa glassa sui cupcake freddi, poco prima di servirli.

Un tocco speciale: realizzate dei cuoricini di pasta di mandorle, come quelli dei cupcake nella foto, unendo al marzapane pronto alcune gocce di colorante. Lavorate la pasta fino a che il colore non sarà omogeneo, quindi dategli la forma a cuore con uno stampino. Se non avete niente del genere, stendete la pasta rossa  col mattarello e intagliate i cuoricini con un coltello appuntito. Mettetene uno sulla glassa di ogni cupcake, quando sarà il momento di portarli a tavola e gustarli con uno spumante dolce.

Buon San Valentino a tutti gli innamorati!!!

Sullo stesso argomento potresti leggere:

Viva l’amore: Menu veloce di San Valentino
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

I commenti sono chiusi.