Pubblicato in: Ricette

Insalata russa: la ricetta vegana

di Anna 16 agosto 2012
Insalata russa: la ricetta vegana
1 vote, 5.00 avg. rating (86% score)

Uno dei contorni più classici dell’estate è l’insalata russa, trionfo di verdure e maionese. Contorno tradizionale della cucina russa, è molto diffuso in Europa e viene indicato con nomi diversi: insalata Olivier, alla francese, alla genovese o all’italiana.

Anche se si tratta di un contorno freddo e all’apparenza leggero, nasconde tutte le insidie caloriche dell’uovo ed è piuttosto deperibile. Per non privarci di questa gioia per il palato, potremmo accompagnare le nostre portate con la ricetta vegana dell’insalata russa.

Cominciamo vedendo come preparare una deliziosa maionese vegana, che non ha nulla da invidiare a quella classica, poi passeremo alla ricetta completa dell’insalata russa.

Maionese vegana

Ingredienti

  • 250 ml di olio di semi di girasole
  • 80 ml di latte di soia
  • Un cucchiaio di succo di limone
  • Un pizzico di sale fino

Preparazione

Mettete nel frullatore a caraffa (o nel bicchiere del frullatore a immersione) tutti gli ingredienti: il latte di soia, l’olio di semi, il succo di limone e il sale. Iniziate quindi a frullare; già dopo pochi secondi la salsa comincerà ad addensarsi: continuate a frullare finché non sarà ben cremosa.

Insalata russa vegana

Ingredienti

  • 3 patate
  • 4 carote
  • 100 g di piselli
  • 2 cetriolini sott’aceto
  • Maionese vegana fatta in casa
  • Un cucchiaio di olio di semi di girasole
  • 1-2 cucchiaini di aceto di vino bianco
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

Innanzitutto occorre sbucciare e lavare patate e carote. Quindi tagliatele a cubetti grandi circa come piselli. Lessate a vapore o in acqua bollente leggermente salata, separatamente, carote, patate e piselli. Le verdure dovranno rimanere sode, quindi controllatene la cottura: indicativamente serviranno 8 minuti per le patate e 5 per le carote.

Una volta cotte le verdure, scolatele e mettetele a raffreddare in un colino, per far sì che perdano tutta l’acqua di cottura. Tagliate ora a dadini molto piccoli i cetriolini e uniteli alle altre verdure finché sono ancora tiepide, per amalgamare meglio i sapori. Condite il tutto con olio e aceto, quindi incorporate nella maionese vegana, poca alla volta (l’insalata deve essere abbastanza asciutta), e aggiustate di sale e pepe.

Scegliete un contenitore per far riposare in frigorifero l’insalata: un contenitore di vetro o uno stampo foderato di alluminio, a seconda dell’effetto che volete produrre presentando il contorno a tavola. Dopo un ora a refrigerarsi l’insalata è pronta da servire. Potrete versarla in un piatto di portata o lasciarla nel contenitore, aggiungere altri cetriolini a fette, capperi, olive e quanto la fantasia vi suggerirà.

Buon appetito!

Sullo stesso argomento potresti leggere:

Insalata russa: la ricetta vegana
1 vote, 5.00 avg. rating (86% score)

I commenti sono chiusi.